Non dire mai no, prova! E’ questo lo spirito con cui Alex affronta la vita. Intervista a Colin Alexander Reed 3ˆparte.

Nella1ˆparte di questa intervista Alex, ideatore e direttore dell’EUROPEAN PARKINSON THERAPY CENTRE, ci ha parlato di quando è arrivato in Italia e perché, di come il Parkinson ha cambiato la sua vita e della sua personale idea di terapia per affrontarlo.

Nella 2ˆparte ci ha raccontato di come si è sviluppato il progetto che ha portato, in soli 6 anni, il Therapy Centre di Boario Terme, in provincia di Brescia, a essere un punto di riferimento per i pazienti di tutto il mondo, e quali risultati lo rendono più orgoglioso.

In questa 3ˆparte scopriamo quali sono i suoi rapporti con le Associazioni e la medicina ufficiale, e soprattutto ci racconta della sua personale battaglia quotidiana con la malattia, e come trova l’energia per affrontarla.

Ringrazio personalmente Alex, alla fine della intervista mi sono alzato ad abbracciarlo  (non si vede nel video perché ho tagliato quel pezzo, mi si vedeva da dietro con l’elastico delle mutande a vista).

Alex e la sua famiglia hanno accettato la malattia con grande forza, e ne hanno fatto una missione di vita. La sua testimonianza è preziosa per me e credo per tutte le persone che si trovano a doverla combattere, giorno per giorno.

Grazie Alex, faremo grandi cose insieme!

2 pensieri su “Non dire mai no, prova! E’ questo lo spirito con cui Alex affronta la vita. Intervista a Colin Alexander Reed 3ˆparte.

  1. Maria Rosaria Stornaiuolo

    Mi chiamo Rosaria, desidero testimoniare con la mia esperienza la bontà del centro Parkinson di Alex Reed, dove sono andata 4 o 5 volte, ho trovato professionalità, grande umanità, preparazione specifica, soprattutto una simpatia che mi ha fatto sentire una amica piuttosto che una paziente. Spero di ritornare prestissimo.

    1. stefano ghidotti

      Ti ringrazio Rosaria della tu testimonianza, conosco molto bene Alex e sono d’accordo con te, una settimana vissuta nel centro può essere un punto di svolta importante nella vita di un paziente Parkinsoniano.
      Vuoi contribuire al mio lavoro, mi auguro di si, perciò se vuoi aiutarmi, a me fa molto piacere, iscriviti con la tua mail al blog, nel futuro riceverai una mail di avviso ogni volta che pubblico un nuovo articolo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.