L’Associazione ha fatto boom! Grazie a voi ho deciso di partire.

Un successo inaspettato e importante, nella settimana dal 12 al 16 novembre abbiamo avuto 930 visite di cui 630 relative all’articolo sulla nuova Associazione Parkinson&Sport.

IMG_0679.png

Sono davanti alla tastiera, non so come spiegarvi come mi sento, ma voglio innanzitutto ringraziarvi perché il segnale è forte, su 13000 accessi dall’inizio dell’anno, averne registrati in numero cosi importante in una settimana, senza peraltro nessun tipo di promozione, se non la condivisione nei gruppi di Facebook, la dice lunga su quanto interessi la nascita della Associazione.

Anche altre reazioni da parte di pazienti e di figure importanti che lavorano nel mondo Parkinson mi hanno dimostrato la loro approvazione riguardo al mio approccio alla malattia: praticare sport è fondamentale per il miglioramento della qualità della vita, ma anche intensificare le attività che motivano i pazienti a occuparsi di loro stessi in modo nuovo.

Anche per questo ho deciso di partecipare a “Parkinson: Corpo & Anima”, che si terrà a Roma il 1-2 Dicembre 2018, il primo “Forum” italiano che si propone di riunire in un unico contesto le persone affette da Parkinson, i loro familiari e assistenti insieme a neurologi e personale sanitario specializzato.

Convention Pazienti Parkinson Roma 2018

Stiamo lavorando per la partecipazione alla Mezza Maratona di Milano del weekend prossimo durante la manifestazione Follow your Passion.

Avremo due gruppi di atleti, i più preparati faranno la 21 km competitiva, altri che hanno aderito senza preparazione parteciperanno alla 10 km. Tutti saranno riconoscibili perché vestiranno la nuova maglietta dell’associazione NON CI FERMERAI! (maglietta che si può avere con il tesseramento, versando il contributo di 30 Euro).

Passa a trovarci al nostro stand, ospiteremo alcuni amici delle associazioni Parkinson, AIGP, AIP, e del Comitato Italiano delle Associazioni di Pazienti. Potremo anche provare a giocare con la mente a Mind duel per capire chi la utilizza al meglio.

E ci divertiremo scambiandoci idee e informazioni sulla nostra condizione di malati che non si vogliono far fermare.

 

 

 

2 pensieri su “L’Associazione ha fatto boom! Grazie a voi ho deciso di partire.

  1. alberto acciaro

    Ciao Stefano mi chiamo Alberto ed abito a Nonantola (Mo), nato 03/1962, funzionario di Banca sposato da 23 anni, moglie psicologa; diagnosi Parkinson marzo 2017; ho sempre fatto sport ma da allora ancora di più, tanto di più (ciclismo intenso, nordic walking tanto anche in montagna (escursionismo pesante) tanto e di recente corsa, nuoto e palestra, mediamente 16-18h settimanali all in. Sono seguito da un nutrizionista che mi ha “trasformato” (massa muscolare up massa grassa down). Ti seguo perché, senza voler fare paragoni irriverenti (tu atleta io sportivo), mi “rivedo” in te e mi “piace un sacco”. Credo che lo sport possa significare tanto, sia per il corpo che per la mente.
    Spero un giorno ci si possa incontrare. Nel frattempo tanti complimenti all’iniziativa che hai intrapreso con determinazione, coinvolgimento e coraggio, tanto coraggio. Già solo per essere partito sei un GRANDE!!!!! Sono uno dei tuoi primi lettori/seguaci e non mancherò di leggerti sempre.

    1. stefano ghidotti

      Ciao Alberto, noto subito che abbiamo la stessa età, lo stesso periodo di diagnosi e ci siamo anche sposati lo stesso anno!!! Sono felice di sapere che fai tanto sport, E che ti fa star bene.
      Mi farebbe molto piacere incontrarti, io sono spesso a Reggio Emilia per dei corsi che sto frequentando per diventare Mental coach. Potresti venire domenica a farti una corsetta con noi alla mezza maratona di Milano, abbiamo un gruppo di amici pazienti Parkinson che faranno la 10 km non competitiva, se ti piace l’idea mandami un messaggio su whatsapp mio numero è 3358085942. Sarei felice se ti ti scrivessi con la tua mail al mio blog in modo da ricevere ad ogni mia pubblicazione un avviso, per me è importante.
      Grazie buona giornata a presto un abbraccio.

Rispondi a alberto acciaro Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.