Ricominciare a vivere, ricominciare a sognare.

Questa settimana ospiti delle interviste a colazione di “Prendo la levo e arrivo”: Lunedi 25 – Tiberio Roda, Paola Roncareggi e Annalaura Maurin di Rock Steady Boxing Como lake e Crema Gerundo. Mercoledi 27 –  Emidio Celani, Imparando Controvento Venerdi 29 – Daniele Vecchioni fondatore di Correre Naturale.

Ricominciare a vivere.

Adesso voglio ricominciare veramente, la prima cosa che voglio fare è smettere di parlare del covid-19.  Dobbiamo sapere che sarà in mezzo a noi per un bel po’, e imparare a conviverci. Per esempio i gestori di negozi, ristoranti e locali pubblici secondo me troveranno  il modo di farci vivere esperienze fastidiose, come il controllo temperatura, la distanza sociale, l’utilizzo di mascherine e le barriere in plexiglas, in modo divertente. Vi faccio un esempio: la prima volta che sono andato in America sono stato agli Universal Studios, per accedere alle attrazioni c’erano code infinite, ma lungo il percorso c’erano mega schermi che le mostravano, rendendo l’attesa eccitante.

Ricominciare a sognare.

Purtroppo per quest’anno non credo che avremo gare di triathlon e corsa. Perciò ci dobbiamo inventare qualcosa per muoverci, parlare di Parkinson e dell’importanza che ha il movimento per i malati di Parkinson.

Nelle scorse settimane, in una delle interviste abbiamo incontrato Simone Masotti e sentito la sua storia. E’ nata subito una bella amicizia, e insieme abbiamo cominciato a sognare e poi poco alla volta a immaginare un progetto che sta cominciando a prendere forma. Lo faccio raccontare a lui.

WhatsApp Image 2020-05-24 at 08.47.18

Mi chiamo Simone, ho 44 anni e da quindici anni è arrivato il Parkinson a farmi compagnia.  Ho sempre avuto una passione per la bicicletta e dopo la diagnosi la uso ogni giorno sia per muovermi che per fare sport. Quattro anni fa mi hanno impiantato il DBS,  il primo anno non è stato facile ma poi grazie alla bici sono riuscito a riprendere le normali attività quotidiane. Lo scorso anno ho attraversato tutte le isole del Golfo del Quarnaro,  in Croazia, in bicicletta con quattro amici. Qualche settimana fa ho conosciuto Stefano per una intervista sulla sua pagina Facebook Parkinson Sport e sognando progetti futuri è nata questa idea. Un viaggio in bici  attraverso l’Italia, passando per le varie associazioni di Parkinson presenti sul percorso, a ogni tappa incontrarne i soci per parlare di sport e movimento. L’idea ci è subito piaciuta  e ci siamo messi subito al lavoro! E’ nato così il progetto Bike riding with Parkinson’s for Italy. Per coprire tutta l’Italia, da nord a sud e da est a ovest, lo suddivideremo in 3 viaggi, uno all’anno. Quest’anno abbiamo pensato di percorrere l’Italia da Pavia a Roma lungo la via Francigena, un percorso che si svolgerà in 9 tappe:

Logo Nuovo09062020_fINALE (1)_prova2

 

Ci piacerebbe poterlo fare a settembre, intanto lo cominciamo a programmare, perchè iniziare a immaginarlo e già come essere in bici! Se siete sportivi e andate in mountain bike cominciate pure ad allenarvi, non ci sono più scuse, il conto alla rovescia è iniziato.

Le interviste a colazione di “Prendo la levo e arrivo”

 

Aggiungi un sottotitolo

Lunedi 25 – TIBERIO RODA e PAOLA RONCAREGGI,  Rock Steady Boxing Como Lake e ANNALAURA MAURIN, Rock Steady Boxing Crema Gerundo . Nel 2014 Tiberio e Paola si certificano, presso la scuola di Indianapolis, come coach di Rock Steady Boxing. Importano in Italia questa tecnica di allenamento alla boxe senza contatto, che contribuisce a far regredire i sintomi di Newman legati al Parkinson. Da allora tengono corsi di formazione per divenire coach presso la palestra New Millenium di Pontelambro (CO), dove allenano pazienti con questa patologia. Annalaura dopo essersi certificata anch’essa, dal 2019 ha iniziato lo stesso progetto a Crema. Ci racconteranno storie di amici che, grazie a questa tecnica di allenamento, prendono a pugni il Parkinson.

Mercoledì 27EMIDIO CELANI, Counsellor Professionista Avanzato in Sistema Gestalt Integrato, Tecnico Socio-Assistenziale individuale e di gruppo, Formatore e Docente – Scuola Counseling A.S.P.I.C. Milano.

Emergenza Covid 19: aumenta il conflitto nelle case” Questo è un titolo che si legge in questi giorni. Tuttavia a ben guardare è anche qualcosa che abbiamo già letto in passato. La violenza di genere è un evento che ci lascia sempre “senza fiato” e si tende alla sua rimozione emotiva. Emidio Celani, durante la sua lunga esperienza nell’area del conflitto, ha osservato e constatato che il conflitto all’interno delle mura domestiche è un evento che segna tutto il sistema famiglia e che riverbera all’esterno causando “l’inquinamento” di tutte le relazioni relative alla persona. Ne parliamo con lui così da comprendere come nasce e anche come si può gestire.

Schermata 2020-05-24 alle 06.59.55

VENERDI 27 – DANIELE VECCHIONI,  Esperto di corsa e movimento e fondatore di Correre Naturale® formatosi con i più grandi esperti a livello mondiale, Triathleta, IRONMAN & UltraRunner, formatore, speaker e autore Sperling & Kupfer. E ancora ex manager, MBA graduate e imprenditore, con i suoi progetti e le sue azioni vuole portare quante più persone possibile a sognare di più, imparare di più, muoversi di più, diventare di più e dare il meglio di sé, nello sport e nella vita.

65C5D312-7EDF-4B6B-955D-2576B955CA81

Coachingdiclasse.it

Vieni con noi, clicca qui coachingdiclasse.it/combattifuggi  per iscriverti all’ultima ripetizione su questi argomenti, oggi domenica 24 maggio dalle 17 alle 19,  ti aspetto in classe. Sto preparando la prossima che si chiamerà “Decidi e Affrontala”

Aggiungi unhttps://meet.jit.si/CombattiFuggi'intestazione

COSA SONO LE COACHING DI CLASSE? Sono sessioni di coaching di gruppo on line dove un team di
Coach professionisti, mettono a disposizione le loro competenze e conoscenze, per favorire partecipazione, dialogo e condivisione su temi diversi.

DOVE E COME SI SVOLGONO? Si svolgono su Zoom, una piattaforma di videoconferenza online, alla quale potrai accedere con un link, che ti verrà inviato in seguito alla tua iscrizione. Durante la coaching, coach e partecipanti interagiscono tra loro come se fossero in una classe reale, parlando e ascoltandosi anche attraverso l’utilizzo di immagini e video musicali.

TU COSA POTRAI FARE? Potrai decidere di partecipare attivamente svolgendo esercizi semplici e sorprendenti, applicabili nell’immediato, che ti forniranno nuove strategie di utilizzo delle tue risorse fisiche e mentali.

SONO GRATUITE? Sì in questa fase le proponiamo in forma gratuita, con lo scopo di avvicinare le persone al coaching, allenandoci insieme ad utilizzare queste nuove piattaforme di comunicazione, su cui tutti lavoreremo nel prossimo futuro.

ADESSO CHE SAI TUTTO, Puoi fare click qui coachingdiclasse.it per conoscere tutta l’offerta delle coaching gratuite, cercare quella su misura per te e venire con noi a vivere questa nuova esperienza.

Se ti piace Parkinsontriathlon.blog iscriviti qui per ricevere un avviso ogni volta che pubblicherò un nuovo articolo.